Fallito il tavolo di confronto tra sindacati e MIUR sui concorsi scuola. Determinante l’assoluta chiusura al dialogo dei tecnici del Ministero

Si è concluso ieri il tavolo di confronto con il MIUR sui concorsi. Purtroppo con un esito molto negativo.
Ciò non pregiudicherà l’uscita dei bandi di concorso ma certamente la loro qualità in quanto la neo Ministra, che non è venuta alla trattativa ma ha mandato i tecnici del MIUR, ha pronunciato tutta una serie di no alle richieste dei sindacati, tra l’altro rimangiandosi quanto già faticosamente concordato con il MIUR, quando a capo c’era il Ministro Fioramonti.
Di seguito il link al sito della FLC dove è esposto il resoconto della trattativa fallimentare e l’elenco dei no espressi dal MIUR  http://www.flcgil.it/scuola/precari/tutti-i-no-della-ministra-azzolina-nel-confronto-sui-concorsi.flc e il comunicato unitario delle sigle sindacali http://www.flcgil.it/comunicati-stampa/comunicato-unitario/e-rottura-al-termine-del-confronto-fra-sindacati-e-ministero-su-reclutamento-e-abilitazioni.flc
I segretari generali di FLC CGIL, CISL FSUR, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams hanno deciso di convocare con urgenza le segreterie unitarie per una più compiuta valutazione e per assumere le decisioni conseguenti, tenuto conto che le ragioni per cui sono state a suo tempo sospese le iniziative di mobilitazione vengono oggi definitivamente a cadere.
La FLC-CGIL è pronta alla mobilitazione. Tutti gli aggiornamenti sul sito della FLC-CGIL di Siena.